Bicicletta
e disturbi
alle ginocchia

Andare in bicicletta fa bene al sistema cardiovascolare, tonifica i muscoli e aiuta a bruciare grassi e calorie. Tuttavia, bisogna tenere a mente alcuni accorgimenti per non creare eventuali disturbi alle nostre ginocchia.

Vediamo quali.

Perché la bicicletta può creare disturbi alle ginocchia?

Nel ciclismo il movimento che effettua il ginocchio è ripetitivo. Quando si pedala, infatti, il ginocchio disegna una sorta di 8, costantemente.

Questo significa che, per tutta la durata dell’allenamento o dell’attività amatoriale, esso è sottoposto sempre allo stesso tipo di lavoro che, se non effettuato correttamente, può portare a delle complicazioni.

Quali cause determinano i disturbi alle ginocchia?

Età, stile di vita e predisposizione genetica possono essere le cause del malessere alle ginocchia dopo un giro in bici. Ma c’è di più. Altri motivi potrebbero essere la posizione assunta durante la pedalata e le caratteristiche tecniche della bicicletta.
Il ciclista si trova in una catena cinetica chiusa rappresentata dalle posizioni combinate di sella, manubrio e pedali: mentre i primi due sono sostegni statici, l’ultimo è dinamico.
Solo la corretta calibrazione dei sostegni garantisce un lavoro corretto delle articolazioni. In pratica bisogna regolare perfettamente: la posizione del piede sul pedale, l’altezza della sella, l’arretramento della sella e l’allungamento sulla bici.
Tutti questi fattori possono influenzare la postura che si tiene durante l’allenamento.

Quali cause determinano i disturbi alle ginocchia?

Età, stile di vita e predisposizione genetica possono essere le cause del malessere alle ginocchia dopo un giro in bici. Ma c’è di più. Altri motivi potrebbero essere la posizione assunta durante la pedalata e le caratteristiche tecniche della bicicletta.

Il ciclista si trova in una catena cinetica chiusa rappresentata dalle posizioni combinate di sella, manubrio e pedali: mentre i primi due sono sostegni statici, l’ultimo è dinamico.

Solo la corretta calibrazione dei sostegni garantisce un lavoro corretto delle articolazioni. In pratica bisogna regolare perfettamente: la posizione del piede sul pedale, l’altezza della sella, l’arretramento della sella e l’allungamento sulla bici.

Tutti questi fattori possono influenzare la postura che si tiene durante l’allenamento.

Controllare la bicicletta

Per essere sicuri che la nostra bicicletta sia settata correttamente possiamo rivolgerci a un esperto. In generale, dobbiamo fare attenzione a:

  • Sella: non deve essere troppo alta, altrimenti la gamba si allungherà troppo, e non deve essere troppo in avanti per non causare problemi alle ginocchia
  • Pedivelle: devono essere ben regolate e mai troppo lunghe

Sapevi che la Vitamina D contenuta in Donegal Plus contribuisce al mantenimento della normale funzione muscolare?

Articoli correlati