Disturbo
all’anca
dopo la corsa

Dopo gli allenamenti di running può capitare
di sentire un disturbo all’anca

Vediamo perchè.

Relazione tra corsa e anca

Durante la corsa l’anca viene particolarmente sollecitata, in quanto il carico del lavoro della parte inferiore viene trasmesso alla parte superiore attraverso questa articolazione, definita coxo-femorale. Se ci pensiamo, la maggior parte dei movimenti che compiamo nel running hanno un impatto sull’anca, che funziona da anello di congiunzione tra l’arto inferiore e il bacino.

Le cause del disturbo

Un’eccessiva attività sportiva può rappresentare un rischio per l’usura precoce della cartilagine, membrana che protegge la testa del femore evitando lo sfregamento delle ossa. Ma ci sono anche altri fattori che possono contribuire alla problematica dell’anca, tra cui:

  • sovrappeso: il peso eccessivo può caricare le articolazioni danneggiandole nel tempo
  • appoggio dei piedi irregolare
  • sedentarietà prolungata, che può portare all’irrigidimento di questa articolazione

Le cause del disturbo

Un’eccessiva attività sportiva può rappresentare un rischio per l’usura precoce della cartilagine, membrana che protegge la testa del femore evitando lo sfregamento delle ossa. Ma ci sono anche altri fattori che possono contribuire alla problematica dell’anca, tra cui:

  • sovrappeso: il peso eccessivo può caricare le articolazioni danneggiandole nel tempo
  • appoggio dei piedi irregolare
  • sedentarietà prolungata, che può portare all’irrigidimento di questa articolazione

Come comportarsi in caso di disturbo all’anca

Apparirà scontato ma un periodo di riposo è raccomandato in caso di disturbi.

È opportuno evitare di praticare la corsa sistematicamente, prediligendo sport che non sovraccarichino troppo questa articolazione, come il nuoto o la bicicletta e praticare stretching, indicato per mantenere la flessibilità dell’anca. Per la corsa, meglio praticarla su un terreno erboso, in grado di assorbire meglio le forze che imprimiamo con il piede e di opporre meno resistenza. Per un po’ è consigliato contenere il chilometraggio ed evitare le discese.

Non dimentichiamo che ci si può prendere cura delle articolazioni anche a tavola: qui abbiamo raccolto alcuni alimenti utili.

Sapevi che la Vitamina D contenuta in Donegal Plus contribuisce al mantenimento della normale funzione muscolare?

Disturbo<br> all’anca<br> dopo la corsa

Articoli correlati

Esercizi per la caviglia

Esercizi
per
la caviglia

6 esercizi per il benessere della caviglia
È un’attività che può essere fatta comodamente a casa e che aiuta a rafforzare questa articolazione, stimolata costantemente dai movimenti quotidiani.

leggi tutto
Come prendersi curadi mani e polsi

Come
prendersi cura
di mani e polsi

Il benessere delle articolazioni è nelle nostre mani
Ecco una serie di consigli e buone abitudini che possono aiutarci a salvaguardare mani e polsi da fastidiosi disturbi, che potrebbero compromettere i nostri gesti quotidiani.

leggi tutto